Nessun prodotto nel carrello.

Venusio, il rosato 100% Sangiovese di Villa Le Corti

Venusio, il rosato 100% Sangiovese di Villa Le Corti

Venusio Rosato IGT Toscana di Villa Le Corti

Venusio è il nuovo rosato 100% Sangiovese fermo di Villa Le Corti, un IGT Toscana che nasce da coltivazione biologica. I vigneti da cui prende vita si trovano nel comune di San Casciano in Val di Pesa, nel cuore del Chianti Classico.

Coltivate il collina, a un’altitudine di 270-350 metri sul livello del mare, le vigne del rosato Venusio crescono in terreni caratterizzati da uno scheletro importante e una struttura con ciottoli bianchi di fiume alternati ad argille brune.

Venusio, un modo differente di bere Sangiovese

L’uva di Venusio è raccolta con anticipo rispetto alla maturazione naturale. La pressatura è soffice e la fermentazione procede a freddo senza aggiunta di lieviti. L’affinamento avviene in vasche di acciaio.

Prodotto in 5.000 bottiglie, Venusio è un modo differente di bere Sangiovese. Le delicate sfumature di primavera riempiono il bicchiere e il suo colore luccica di gioiosa eleganza. Il suo profilo aromatico è una nuvola floreale tra rose e verbena, con lo zenzero fresco che dona vitalità.

Un soffio di primavera dal cuore del Chianti Classico

Dissetante e freschissimo al palato, come lo Spumante Rosé Principe, Venusio è una brezza deliziosa e sapida che irradia nella bocca, sorso dopo sorso, una brillantezza seducente tipica dell’uvaggio sangiovese.

Alcuni consigli per apprezzarne al meglio ogni nota? Eccoli qui. Il rosato Venusio può essere abbinato con un risotto ai funghi, del pesce al forno oppure carni bianche arrosto o alla griglia, ma anche formaggi freschi. Piatti che ne esaltano al meglio il carattere primaverile e floreale.

Il significato del nome Venusio

Il nome di questo rosato IGT Toscana è stato scelto da Fiona, sorella di don Duccio Corsini. La donna si è ispirata a Venere, la dea amante della vita agricola, musa ispiratrice di giardini e orti.

Il culto di Venere deriva dalla cultura Ellenica/Romana, in cui era considerata una dea italica poiché madre di Enea e quindi genitrice di tutta la sua stirpe. Venere rappresenta la forza della natura, della pace e della felicità che giungono agli uomini tramite la conoscenza e il rispetto delle sue leggi naturali.

L’etichetta del Rosato Venusio

Le due creature rappresentate sull’etichetta del Rosato Venusio sono una rana e una scimmia, simboli di buon auspicio. I due animali sono raffigurati mentre portano sulle spalle un grappolo di uva, che rimanda alla fatica della coltivazione ma anche alla ricompensa del vino che ne uscirà.

Grazie alla sua natura di creatura acquatica e terrestre, la rana simboleggia la metamorfosi dell’uva in vino. L’animale è anche simbolo della primavera. La scimmia, invece, pur avendo molteplici significati tra cui la saggezza, è il richiamo alla fanciullezza e al buon umore.

Contatta Principe Corsini

L’azienda vitivinicola Principe Corsini produce vino ed olio a regime biologico e vegan nelle tenute di Villa Le Corti e La Marsiliana.

Contattaci per maggiori informazioni!

Contattaci